La torta

Salii in macchina svogliatamente. Accompagnare Giulia mi costava fatica, ma, al telefono, la sua insistenza mi aveva convinta ed ora mi trovavo a condividere con lei momenti di cui avrei fatto volentieri a meno. “Dai, vieni con me!”, mi aveva chiesto con voce implorante. “Voglio portare una torta alla mamma di Enrico e mi serve Continua a leggere

La signora Rosa e la fuga d’amore

“Dove sarà? Dove sarà finito?”, farfugliò la signora Rosa in preda alla disperazione.
“Non ha proprio idea di dove possa essere andato? Ha cercato bene ovunque?”, le chiesi, assecondando la sua preoccupazione.
“Sì! Ho guardato dappertutto. Non so dov’è. E’ sparito!”
“Vedrà che sicuramente è andato a farsi un giro”, tentai di tranquillizzarla. “A breve tornerà, stanco e affamato…”
“No, non tornerà. Continua a leggere

The Walking Dead

Secondo il blogger, e mio caro amico, ivano f, ho una certa predilezione, per così dire, per The Walking Dead, una serie televisiva incentrata sugli zombie. Premettendo che non ho mai avuto attrazione prima per film o altro in cui gli zombie fossero presenti, mi sono chiesta il perché di tale interesse. Per gli attori? No! Per la trama? A volte delude un po’… Per lo spargimento di sangue? Assolutamente no! Per la caccia allo zombie assassino e la sfida dell’uomo contro il pericolo? Anche in questo caso devo rispondere di no. Ma allora, qual è la ragione per cui mi piace così tanto? Forse perché, in un certo modo, racconta una situazione in cui mi sono trovata: il terremoto dell’Irpinia del 1980. Continua a leggere