Antonella Russo, un fiore reciso

img213

E poi viene quell’istante che non avresti mai creduto possibile, che ti fa crollare il mondo addosso, che ti sbatte d’improvviso innanzi ad una realtà che difficilmente sai di poter sopportare. Sai che avresti fatto di tutto, senza tentennamenti, per evitare che ciò avvenisse. Sai che nulla avrà più senso e che sarà difficile trovare un senso alla vita che ancora ti resta da vivere, da sopportare, senza Continua a leggere

Scrivo per te di Dora Buonfino

Scrivo per te è stato il mio primo libro, un dolce ricordo a cui dovrei pensare più spesso. Grazie Serena per la tua recensione

Sweet Me Books

Scrivo per te di Dora Buonfino è un libro di racconti dedicati all’amore. Un amore effimero, ricercato, letto nei romanzi e tanto ricercato nella vita reale.

La scrittura di Dora, eccelsa come sempre, riesce a trasmettere appieno la forza di questo sentimento voluto da tanti e vissuto da pochi.

Le sue storie avvolgono, sfiorano la pelle e provocano brividi dietro la schiena, perchè niente di ciò che viene narrato è impossibile o raro. Ci insegna così,che in ogni nostro avvenimento quotidiano può insinuarsi un gesto dolce, un battito di cuore  un aumento di pressione.

Personalmente non credo ci sia una formula per vivere questi attimi così intensi. Credo che basti volerlo, che basti staccare per un minuto la mente, scostarla dagli impegni, dalle mille peripezie che la nostra mente supporta e lavora in ogni momento della giornata, e lasciarla libera di galoppare insieme alla spensieratezza. Così ci si isola dal…

View original post 82 altre parole

“Non dirlo a nessuno”

Sono felice di pubblicare la recensione di Laura Mattera Iacono del blog Al tavolo di Amalia.
Sì, Laura hai ragione, bisogna riformulare il significato di famiglia, proprio perché necessaria deve essere ricostruita in maniera sana e per i bambini, non per gli adulti che le danno vita. Lo scopo deve essere quello di creare nuove generazioni, non di far sopravvivere in qualche modo quelle già esistenti…

Grazie Laura!

Al tavolo di Amalia

Le_mie_pagliuzzeMa come avrà fatto? È la prima domanda che mi sono posta quando ho saputo che Dora Buonfino aveva scritto un libro su una sua esperienza atroce. La sua infanzia era stata violata, fin dall’età di 5 anni.  Avevo incrociato l’autrice per caso tempo fa sul web. Il suo blog “Almeno Tu“, contiene  racconti che mi avevano coinvolto per l’intensità, la sofferenza, talvolta per il senso di perdita. Niente tuttavia mi aveva lasciato intendere che la sofferenza potesse essere stata tanto grande.
Come avrà fatto? continuavo a chiedermi, mentre aspettavo di avere il libro tra le mani. La scrittura è terapeutica, certo. Ma può essere anche una lama che si infila in una piaga.

Non appena cominci a leggere, capisci che il racconto è vero. Immagini, luoghi, persone sono certo camuffati. Vere tuttavia sono le sensazioni che la protagonista prova e trasmette, tanto che il libro ti attira e ti ripugna. Ogni pagina che…

View original post 179 altre parole

[Collaborazione Recensione] Le mie pagliuzze di Dora Buonfino

Oggi vi propongo la recensione di Teresa, del blog Fallinbooksblog. Grazie Teresa!

Fall in "Books"

Buongiorno lettori.

Il libro di cui vi parlo oggi è stato per me una lettura bellissima ma allo stesso tempo davvero forte.

Inizio con ringraziare la casa editrice, Le Parche Edizioni, per avermi inviato il libro e dato dunque la possibilità di leggere un meraviglioso scritto.

Innanzitutto ecco i link utili per acquistare il libro: Sito Le Parche (a Maggio potrete approfittare di uno sconto del 15%) e Amazon  Le mie pagliuzze.

“Le mie pagliuzze” di Dora Buonfino, parla dell’abuso sessuale sui minori. La protagonista racconta la storia della sua vita a partire da quando, all’età di 5 anni, subisce per la prima volta violenza da parte di Vittorio, il cugino di sua madre.

Il libro è stato scritto perché la protagonista ha deciso di dividere il peso del suo dolore con qualcuno, per poter in qualche modo superarlo e capire di essere stata solo una vittima.

Il…

View original post 944 altre parole