“Non dirlo a nessuno”

Sono felice di pubblicare la recensione di Laura Mattera Iacono del blog Al tavolo di Amalia.
Sì, Laura hai ragione, bisogna riformulare il significato di famiglia, proprio perché necessaria deve essere ricostruita in maniera sana e per i bambini, non per gli adulti che le danno vita. Lo scopo deve essere quello di creare nuove generazioni, non di far sopravvivere in qualche modo quelle già esistenti…

Grazie Laura!

Al tavolo di Amalia

Le_mie_pagliuzzeMa come avrà fatto? È la prima domanda che mi sono posta quando ho saputo che Dora Buonfino aveva scritto un libro su una sua esperienza atroce. La sua infanzia era stata violata, fin dall’età di 5 anni.  Avevo incrociato l’autrice per caso tempo fa sul web. Il suo blog “Almeno Tu“, contiene  racconti che mi avevano coinvolto per l’intensità, la sofferenza, talvolta per il senso di perdita. Niente tuttavia mi aveva lasciato intendere che la sofferenza potesse essere stata tanto grande.
Come avrà fatto? continuavo a chiedermi, mentre aspettavo di avere il libro tra le mani. La scrittura è terapeutica, certo. Ma può essere anche una lama che si infila in una piaga.

Non appena cominci a leggere, capisci che il racconto è vero. Immagini, luoghi, persone sono certo camuffati. Vere tuttavia sono le sensazioni che la protagonista prova e trasmette, tanto che il libro ti attira e ti ripugna. Ogni pagina che…

View original post 179 altre parole

6 pensieri su ““Non dirlo a nessuno”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...