Partire

Anime che corrono la loro vita intorno a te. Le osservi da questo finestrino, mentre aspetti che il treno parta, ancora una volta, ancora un altro viaggio. E provi l’illusione di avere la tua vita tra le mani, di poterla gestire in un nuovo inizio, un resettare tutto e ricominciare da un punto diverso, un’altra opportunità. Una continua morte apparente la tua, un mettere da parte ciò che sei per ritrovarti la stessa, senza un’età, nella medesima vita, nonostante tutto, perché non c’è viaggio che ti possa cambiare, che possa portarti via dalla strada che hai scelto.

Un altro viaggio, ora, un nuovo tuffo nell’imprevisto che sai di non poter controllare. E mentre aspetti che cominci, guardi il diario, nuovo, che hai tra le mani, e pensi che di diari ne hai cambiati tanti, insoddisfatta fin dalle prime pagine. Non ti bastava strappare via i fogli già usati, perché ogni volta avevi bisogno di averne uno nuovo, uno intatto, su cui scrivere la tua vita, con l’idea di poter cambiare tutto, di collocare ogni cosa in ordine, con bella grafia, con la logica e la sequenza desiderate. La vita, però, è un balzo, un errore, una svista che ti fa deviare. Non hai più il controllo di ciò che scrivi, e allora cancelli e correggi, e tutto diventa diverso, disordinato, contrario ad ogni aspettativa, una realtà in cui non ti ritrovi e non riesci ad accettare, perché puoi fare di meglio, lo sai.

E guardi la penna che hai scelto, tra tante, attribuendole la responsabilità del successo, perché è facile credere che sia una questione di fluidità, di scorrimento della sfera sulla carta. Non vuoi pensare che sia solo la tua incapacità a controllare le parole, che escono veloci senza darti il tempo di metterle giù come vuoi. E ti chiedi se sia la tua indecisione, o forse il tuo decidere troppo in fretta e di continuo, a condizionare il modo in cui scrivi. Non riesci a dare una risposta definitiva, ad assumere una linea da seguire sempre, perché in fondo un’unica via non ti crea entusiasmo e il disordine fa parte di quella continua ricerca che fai di diversità.

Guardi il diario e aspetti il momento giusto, quello che ti consentirà di dichiarare chi sei, e intanto tutto ricomincia, ancora una volta, una partenza dopo l’altra. Sai bene che stare su questo treno non è sinonimo di libertà, perché i legami non perdono importanza e reclamano ancora la tua attenzione. Sei sicura però, che pur essendo già stabilito il punto di arrivo, non vuoi perderti quell’illusione, anche se mai nulla cambierà.

in-partenza-su-treno-9563

Perché partire è come vivere un’altra vita…

209 pensieri su “Partire

  1. Che meraviglia Dora!
    Queste parole sono… calme, anche se sembrano uscite all’improvviso dal cuore… c’è un pizzico di malinconia ma tanta speranza, mi pare… che bello questo mattino!
    😉

    Liked by 3 people

  2. Partenza o ripartenza? Sembra un gioco di parole, in realtà è la sintesi delle nostre vite. Si ricomincia in fondo sempre da ciò che siamo e si aggiunge ogni volta del nuovo, come un albero che cambia le foglie ma non le radici. Sguardo in avanti e consapevolezza di sé: questo vedo di te Dora qui, oggi, mentre leggo le tue parole.
    Primula

    Liked by 2 people

  3. … E’tra un viaggio e l’altro che trascorre la nostra vita. E tu t’incarichi di instradarla tra una riga e l’altra d’un diario di viaggio che racconta non solo di te, ma anche della passione di scrivere e della consapevolezza che te ne viene. Un doppio viaggio: uno attraverso la scrittura, l’altro attraverso la tua memoria…
    Sempre un incanto leggerti
    bacio di brezza soave….

    Liked by 2 people

  4. Mi è piaciuto tantissimo Dora, ci sei tu, con i tuoi pensieri, sogni, con il tuo sguardo sempre attento. Una Dora che si svela completamente, che parla a noi e a se stessa….perché la vita è un balzo, un errore, una svista che ti fa deviare…❤ stupendo!

    Liked by 2 people

  5. Bellissimo testo ricco di sognificato. Adoro partire ed apmliare le mie vedute.. le conoscenze… le tradizioni…. diversificare la mia vita… perché partire non è vero che non cambia nulla… cambia cambia… anche sono spostarsi di 50km ti fa tornare a casa con la mente piena di nuovi ricordi. Buon week end dora. Ma possiamo sapere dove stai andando? O dove sei già arrivata? O erano semplici e intense riflessioni di una scrittrice?

    Liked by 2 people

  6. Da qualche settimana mi chiedevo il perché tu non postassi più nulla, ho scoperto invece che Wp ha deciso di toglierti dai miei blog preferiti, pazienza, ritorno di nuovo a seguirti cara Dora.
    A presto, felice giornata.. 🙂

    Liked by 2 people

  7. sei…. un calderone di emozioni. e i post pura poesia.

    nominata, ma non farti scrivere strane challenge che esulano dal tuo stile… solo per suggerire il blog ad eventuali viandanti, ma ti avverto cmq 🙂 ciao
    http://bloodyivy.it/recensione-esorcista/

    ps: anche io con wordpress ho lo stesso problema di nico. A volte persone smettono di seguirmi altre volte smetto di seguirle io ma senza che abbia fatto nulla.
    Succede che a volte blogger che risulto seguire dalla home, quando poi accedo al loro blog wp, mi dà “segui” come se ancora non lo facessi. Se ci clicco su per far apparire “stai seguendo” (perché lo stai seguendo quel blog e non capisci come mai non ti abbia registrato) in realtà smetti di seguirlo (anche se volevi continuare a leggerlo).
    Forse è un problema di caricamento della pagina, della connessione lenta… mah??!

    Liked by 2 people

  8. Quote – You no longer have control of what you write, and then erase and correct, and everything becomes different, messy, contrary to all expectations, a situation in which you find yourself and no you can not accept…

    That’s it right there…

    And that is such a strange thing sometimes.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...