Roberto

Amico mio, quanto tempo è passato dal primo giorno di scuola? Molti anni, decenni, e noi siamo ancora qua, a scriverci, perché sentiamo il bisogno di dire e sapere di noi.
Quante cose sono cambiate da allora? Quante amicizie sono cominciate e anche finite? Quanta gente si è affacciata nella nostra vita per poi sparire come luce al sole? Tante! Per questo stiamo ancora a farci domande, cercando di identificare il senso della parola amicizia.
“Cosa fa di una persona un amico? La presenza costante e immancabile nella tua vita? La disponibilità immediata all’ascolto? La complicità indiscussa e mai ritirata?”. Ce lo siamo chiesti ogni volta in cui una persona è andata via dalla nostra vita senza lasciare un saluto né una traccia. Ogni volta in cui la delusione e il rammarico per ciò che sarebbe potuto essere ci hanno spinti a riflettere su di noi e al legame che ci unisce, arrivando sempre alla medesima conclusione: un amico può non essere disponibile a comando, può non aver voglia di ascoltarti o assecondarti. Un amico non lo trovi sempre dove l’hai lasciato, in attesa di un tuo segno di vita. Un amico è tale quando non provi pentimento nel momento in cui lo cerchi. E puoi dirgli o chiedergli ogni cosa, senza avere dubbi riguardo la motivazione delle sue risposte.
Anche tra di noi ci sono stati pensieri mancati, distrazioni e incomprensioni, ma il desiderio di comprenderci ci ha spinto sempre a cercarci, a pretendere il chiarimento, a non ammettere rese senza possibilità di recupero. E di battibecchi ne abbiamo avuti tanti, a torto o ragione, ma ogni volta l’altro ha fatto la prima mossa, incontro a chi ha sempre ritenuto importante.
Non sappiamo sempre di noi. La distanza che ci divide, il tempo che non sempre coincide, il morale a volte tanto a pezzi da volerci risparmiare. Senza dimenticare quella sensazione di estraneità che ogni tanto ci pervade nei momenti di sconforto.
Ma poi ci si rende conto che tornare all’altro è facile e indolore, che in nessun caso ci si pente di averlo fatto. E anche se i particolari della vita perdono di colpo importanza e non vengono tutti citati, ci riconosciamo ogni volta.
Da questo abbiamo compreso che la vera amicizia non può finire, perché l’affetto per una persona non può finire, e che non si smette di darne, ma solo di chiederne, quando si scopre che dall’altra parte non ce n’è. Ed è questa disparità che ci porta a soffrirne, ma anche a rassegnarci.

Dedicato a Roberto, il mio migliore amico


Ed ora vorrei consigliarvi due libri scritti da due ottime blogger:

Una ragazza come me, di Sara Tricoli (LeggimiScrivimi)

Eclisse, di Angela Maisto (Pensieri Sparsi di una Psicopatica)

65 pensieri su “Roberto

  1. Come dice qualcuno: chi trova un amico trova un tesoro; è banale, lo so, ma così dannatamente vero!… Letto con vero piacere, così idealistica e romantica… Un abbraccio di petali vellutati…….

    Mi piace

  2. Mi è capitato di avere amici maschi, ma solo da bambina. Alcuni di loro li ho rivisti dopo anni, ma niente, assolutamente niente era rimasto di quella idilliaca, perfetta e pulita amicizia che puo nascere solo nell’infanzia. La vita ci cambia, purtroppo. Ciao Dora 🙂

    Liked by 1 persona

  3. Cito: “Una amico non lo trovi sempre dove lo hai lasciato” ma quale frase meravigliosa. Mi ha colpita particolarmente perché mi sembra racchiuda mille significati: un amico non ti assilla ma fa la sua vita, ed è solo il vero e sincero desiderio di vederti e parlarti che ci fa incontrare 👍
    Ovviamente tutto il tuo testo è bellissimo, ma … questa frase mi ha sorpresa è commossa.
    Fortunato chi ha un’amicizia così 😍
    Anche il mio migliore amico si chiama Roberto❤️
    Nel mio libro il professore che aiuta Clara a riscoprire se stessa e capirsi nonché accertarsi si chiama Roberto (omonimo di un reale professore incontrato sulla mia strada, non proprio come quello del libro, ma una persona meravigliosa).
    A proposito: grazie mille per la segnalazione, sei stata un tesoro 😘😘😘
    Appropriata, tra l’altro, visto che l’amicizia è un argomento che affronto approfonditamente nel mio racconto.
    Un abbraccio cara ☺️

    Liked by 1 persona

  4. I believe friendship is something like you described! I have to go back in time to search for that special friendship based on mutual trust and understanding and long hours of chatting about everything! Are all the true friends living in the past? How many of us can say – my true friend is here with me today? Is true friendship something we leave behind?

    Mi piace

    • L’amicizia vera, forte, non morirà mai. La lontananza e gli impegni possono dividere fisicamente, ma non possono eliminare ciò che c’è. L’amicizia non ha età né tempo, o c’è o non c’è. Quel che dispiace a me è la lontananza che mi impedisce di osservare le emozioni di Roberto, impedendomi di condividerle con lui…

      Liked by 1 persona

    • Bisogna partire dal significato che si vuole dare all’amicizia e dai legami che si intende avere. L’amicizia, l’affetto, sono impegnativi e richiedono lealtà. Se non si è disposti a darla si sceglierà di avere amici che non la chiedono… Ma questa è solo una mia ipotesi… Avevo un’amica che si lamentava di non riuscire a ricordare i compleanni, per cui era come avvertire l’altro di non aspettarsi un impegno affettivo. La differenza della vera amicizia sta nello scrivere sul calendario le varie date se si teme di dimenticarle per memoria debole… Non è solo l’amicizia che viene a noi, siamo anche noi che dobbiamo saperla ricevere…

      Mi piace

  5. Sembra che tu mi abbia letto nel pensiero, Dora. Sto facendo alcuni discorsi sull’amicizia con una persona, in questi due giorni, e tu mi salti fuori con Roberto e col significato di amicizia … incredibile … condivido tutto il senso del tuo discorso, amicizia è un impegno grande, è condivisione, coinvolgimento, rispetto reciproco, lealtà, scambio continuo anche quando si è lontani fisicamente, conoscenze possiamo averne moltissime, ma i veri amici nella vita si contano sulle dita di una mano … e, magari, avanza anche qualche dito … gli amici non sono quelli che ti dicono solo quello che vuoi sentirti dire, ma quelli che ti fanno anche soffrire ma che poi restano con te ad asciugarti le lacrime … ho perso la mia migliore amica, e forse non ho ancora accettato la sua morte, la subisco, ma non l’ho accettata, ne sento la mancanza ogni giorno, ma so di essere stata molto fortunata ad aver percorso un lungo tratto della mia vita accanto a lei. Poco più di un anno fa mi ha lasciato un’altra grande amica e potrei ripetere per lei le stesse parole … ho ancora veri amici, ne sono rimasti pochi, mi aiutano molto, tanto che a volte mi chiedo che ho fatto io per meritarmeli, non riesco a darmi una risposta se non il fatto che li amo, semplicemente, immensamente … E’ molto bella questa lettera a Roberto, hai messo il punto su due cose fondamentali: il cercarsi senza pentimento e il riconoscersi sempre. E’ così, mia cara, così deve essere, questa è l’amicizia …. Grazie, magnifica scrittrice, per saper parlare dei sentimenti umani con una sensibilità che tocca il cuore. Un abbraccio. ❤

    Mi piace

  6. Ciao! Sai che ieri mi è venuto un pensiero per una persona… Il mio amico delle superiori ed oltre… Poi abbiam preso strade diverse e ci siam rivisti due anni fa… Vorrei recuperare e quindi a settembre farò un post e glielo manderò tramite fb…. Farò un po maria de filippi! Poi quando lo leggerai mi dirai che ne pensi…

    Mi piace

  7. Ci sono amicizie che durano nel tempo e che rappresentano un piccolo porto in cui soffemarci,
    nei momenti di tempesta, ma anche in attimi in cui ci si vuol mettere in discussione e scambiare
    idee del momento. Altre conoscenze a noi vicine, sfumano nel percorso e si perde misteriosamente
    ogni traccia di loro….ma tutto ciò fa parte del gioco della vita, al quale sottostiamo, giorno per
    giorno, e cresciamo con una consapevolezza, che ci renda consoni alla linea d’esistenza….
    Buon mercoledì, Dora, silvia

    Mi piace

  8. Fa riflettere questa tua nota…
    Fa riflettere perché proprio di recente ho “perso” due amici che credevo tali, mi si sono rivoltati contro pur sapendo il momento che non posso non definire drammatico che sto vivendo, non lo dico per accampare scuse, non ne ho e non ne devo cercare. Forse è vero quando si dice che se una persona si allontana vuol dire che non valeva, che non era quello che credevamo o che dimostrava di essere.
    Fa riflettere perché ci si domanda sempre se ci sono stati errori nei nostri comportamenti, si cerca di capire l’incomprensibile, di dare un senso a quanto accaduto e spesso come dice Vasco Rossi “un senso questa vita non ce l’ha”.
    Fa riflettere perché… beh, è molto strano ma le mie attuali migliori amicizie sono tutte al femminile, evidentemente in loro trovo e loro trovano in me una maggiore accoglienza e disponibilità all’ascolto che non invece nel genere maschile. Si può dire che siamo in una percentuale che fino a poco fa era al 90-95% e ora è totalmente al 100%. Carattere? Sensibilità? Maggiore attenzione e predisposizione all’ascolto? Non lo so e non so se troverò mai una risposta, l’ho cercata anche con un supporto psicologico leggero e alla fine la conclusione è stata che più o meno non sono io ad avere problemi ma gli altri, fatte salve gli aspetti caratteriali e l’indole di base.
    Fa riflettere perché è vero che gli amici “non sono quelli che ti dicono solo quello che vuoi sentirti dire, ma quelli che ti fanno anche soffrire ma che poi restano con te ad asciugarti le lacrime”.
    Continuerò a cercare, continuerò a cercare di capire…
    Ciao e grazie per lo spunto di riflessione.
    Sky

    Mi piace

  9. Siete entrambi fortunati. Avete trovato quello che tutti cercano. E si capisce bene che non solo cerchi l’amicizia vera, ma ti preoccupi anche di essere e dare le stesse cose che vuoi per te.
    Grazie per avermi segnalato questo post. Che invidia ora 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...