Rinunciare o non rinunciare?

Si può rinunciare per amore? Certamente sì!
A chi non è capitato di dover rinunciare a qualcosa, grande o piccola che fosse? È così facile lasciarsi condizionare da ciò che proviamo. Siamo così presi che niente e nessuno potrà mai distoglierci dalle nostre convinzioni e dalle decisioni che riteniamo più giuste. Siamo entusiasti, emozionati e così carichi di speranza da non avere dubbi, riguardo a ciò che deve essere fatto.
Come sempre, però, per ognuno entrano in campo meccanismi del tutto personali che è impossibile classificare. E tutto diventa come un viaggio in treno: dipende da noi come trascorrere il tempo e a quale fermata scendere.

Con la rinuncia abbiamo aspettative che possono avere origine in noi o essere indotte da altri. Di conseguenza, rinunciare ad un lavoro, a un viaggio o a vedere degli amici, per esempio, diventano mezzi di scambio o prove a cui ci sottoponiamo, magari volontariamente, in cerca di gratifiche o per raggiungere un fine.
Rinunciando, possiamo provare dolore, ma anche soddisfazione e, perché no, sicurezza. Perché la rinuncia è quella che più ci dimostra cosa siamo capaci di fare.

Enunciato tutto ciò che è risaputo, veniamo al punto. Sono le frasi tipo: “Per te ho rinunciato a…” e quindi il pentimento che ne consegue a farmi pensare che non sempre le scelte partono da una sicura convinzione. E quante volte, poi, spendiamo un po’ di tempo per chiederci se la rinuncia non ci si rivolterà contro tornando a reclamare il nostro rimpianto?
Per questo mi rimane la convinzione che, prima di rinunciare, bisogna interrogarsi sulle motivazioni per cui lo si fa e se si è disposti a portarne il peso della responsabilità senza attribuirne la colpa ad altri.

7 pensieri su “Rinunciare o non rinunciare?

  1. Si rinuncia a tante cose, perché non rinunciare per affetto? Non è forse vero che se abbiamo scelto di condividere il percorso con qualcuno è perché riteniamo sia quel che vogliamo? Pentirsi è lecito, perché fisiologico e necessario per il nostro apprendimento, ma ribadirlo forse no. Penso a una madre che rinfaccia al figlio l’averlo messo al mondo, ma anche a un bambino che si pente di aver fatto un regalo all’amico traditore…

    Mi piace

  2. Io ho fatto una grande rinuncia per amore.
    Ho rinunciato alla mia vita per dedicarmi completamente e incondizionatamente a lui,e alla fine ho avuto ciò che meritavo credo.
    Lui si è defilato da questa situazione ed io sono rimasta sola con mesi della mia vita inutilizzati.
    Nonostante questo,non ho rimpianti.
    All’inizio ero arrabbiata con lui,si questo si,ma con il tempo ho capito che non era colpa sua ne mia.
    Io ho deciso di mandare tutto a quel paese pur di stare con lui fino all’ultimo e sarebbe sbagliato pentirsene ora perchè lui ha deciso di andarsene.
    Non posso pentirmene perchè nonostante tutto io lo amo ancora e non riesco proprio a rimpiangere i concerti o le uscite il sabato sera persi a causa sua…lui infondo al cuore mi ha lasciato qualcosa che non avrei mai potuto trovare da nessun altra parte. A volte le rinunce non sono cosi vane,anche se l’ho perso mi ha arricchito il cuore più di chiunque altro e penso che proprio nessuno potrà amarmi come mi amava lui.
    Avrei rinunciato a tutto per lui,anche la mia stessa vita,tutto,qualsiasi cosa…ma alla fine lui ha deciso di rinunciare a vivere e questo non posso cambiarlo.

    Mi piace

  3. Più che di rinuncia, mi fosse concesso, parlerei di opportunità: quando si arriva ad un bivio si cerca di comprendere quale sia la strada migliore. Alla fine si fa una scelta in base a più o meno complessi ragionamenti. La scelta finale presuppone sempre e comunque una rinuncia, poichè è impossibile altrimenti. Dunque non di rinuncia parlerei, bensì di scelta dovuta. Poi il prosieguo delle cose saprà darci ragione o torto, ma sempre nell’ordine di scelte obbligate. Quindi i rimpianti finiscono per essere soltanto
    meri episodi di acrobazie sentimentali…
    Un saluto ed un fiore e complimenti per il blog

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...